venerdì 28 aprile 2017

Diventare un ingranaggio della società - ecco lo scopo della Scuola

Risultati immagini per ingranaggio società

Cari fratelli,
fuori dalla finestra la primavera accompagna le mie lettere, mentre me ne sto qui seduto a scrivervi, rievocando i miei ricordi.


Oggi vi voglio raccontare di quando i miei genitori terrestri mi mandarono presso un grande edificio che i terrestri chiamano “scuola”. I primi giorni ero davvero felice di andare in quel posto perché avevo modo di conoscere tanti bambini e bambine come me, e questo mi riempiva di gioia. 

Per me era un modo per conoscere nuove anime e coltivare quello splendido sentimento che è l'amicizia.


Risultati immagini per squola
Tuttavia, in queste scuole il tempo dedicato a conoscere i propri compagni e quello di giocare con loro è davvero limitato.

Ricordo che quando qualcuno di noi si distraeva, fantasticando o chiacchierando con il proprio compagno di banco, improvvisamente veniva rimproverato e a volte punito con castighi e note sul registro.

I castighi erano per esempio aumentare i compiti per casa o il numero delle pagine da studiare, a volte venivamo semplicemente sbattuti fuori della porta, emarginati nei corridoi. 

Le note invece erano comunicazioni scritte dai professori ai genitori del bambino interessato, dove s‘invitata a una maggiore disciplina e severità.

Lo so, questi metodi nel nostro pianeta sono considerati barbari e primitivi, eppure qui sulla Terra si usano ancora e di conseguenza i bambini crescono pieni di inutili sensi di colpa, per aver deluso insegnanti e genitori.


Risultati immagini per operai fabbricaQueste scuole terrestri assomigliano molto ai luoghi di lavoro degli adulti, ci sono, infatti, orari e regole da rispettare e a ognuno viene assegnato un posto personale, composto da una sedia per sedersi e un banco dove appoggiare le mani, i quaderni e le penne. Pensate che per cinque lunghe ore terrestri al giorno, i bambini sono costretti a starsene seduti li, fermi e  immobili, ad ascoltare le lezioni dei professori che spesso non coincidono alla realtà dei fatti.

Per esempio, in queste scuole vengono chiamati eroi, quelli che noi definiamo assassini e criminali. 





Gli insegnanti terrestri chiamano eroi gli uomini che hanno conquistato terre lontane con l'inganno, la forza e la violenza.




Risultati immagini per colombo criminale
Nei loro libri di storia vengono elogiati come dei grandi conquistatori, ma quel che è peggio cari compagni galattici, è che i terrestri addirittura innalzano statue giganti ai maggior criminali della loro storia, dedicando poi loro anche vie nelle strade, onori e riconoscimenti.

Al contrario del nostro pianeta, lo scopo di queste scuole non sembra esser quello di istruire, ma quello di trasformare un imprevedibile, meravigliosa e unica creatura dell'universo, in un semplice e scontato ruolo sociale

In queste scuole viene insegnato ai bambini ad obbedire come tanti bravi soldatini addestrati alla guerra, si insegna poi loro a diventare macchine produttive ed efficaci, si insegna loro il rispetto verso le autorità e  le istituzioni, eppure crescendo ho visto con i miei occhi terrestri, che il rispetto vale solo per chi indossa una divisa, un camice o per chi porta la camicia pulita con sopra la cravatta. 
Agli angoli delle strade ci sono persone povere che vivono di elemosina, di giorno si nutrono con gli avanzi di cibo trovati nella spazzatura e la notte dormono sotto i cartoni, con temperature che scendono spesso di molto sotto gli 0°. 





Dov'è il rispetto per questi esseri viventi? 




Risultati immagini per ingranaggio uomo
Perché chi non possiede niente, automaticamente non vale niente?

Ora sono abbastanza maturo da affermare che l'istruzione attuale degli esseri umani è ancora molto antiquata, è un tipo d’istruzione che mira solo a farti diventare un ingranaggio della società, utile solo a guadagnarti da vivere, ti insegna a diventare un buon uomo d'affari, un lavoratore infaticabile e produttivo, ma allo stesso tempo non ti insegna nulla sui valori universali come l'amicizia e l'amore, né ti insegna a sviluppare la tua propria originalità, anzi, al contrario la distrugge.

Infine ho potuto notare come durante esami e verifiche, sia premiata la memoria di un individuo e mai invece l'intelligenza. Tutti non fanno altro che riportare il contenuto dei libri studiati in un foglio bianco, senza mettere in discussione nulla del contenuto.


Le scuole umane mi ricordano tanto le fotocopiatrici, dove inserito un disegno, ne escono centinaia tutti perfettamente uguali. 
Risultati immagini per scuola omologatiA questa micidiale macchina solo pochi umani riescono a uscirne integri, conservando la propria originalità, e saranno quelli che una volta cresciuti si sentiranno costantemente disadattati e fuori luogo ovunque vadano, proprio come me! 

Io sono uno di quelli, trovo sempre qualcosa da criticare in questo mondo, ma è appunto il mio spirito critico a spingermi a immaginare un mondo migliore anche qui sulla Terra, gli altri invece si limitano ad accontentarsi della realtà a loro proposta.

Se io fossi un professore terrestre, per prima cosa insegnerei ai miei alunni a studiare se stessi, per comprendere al meglio poi i propri simili. Direi loro di continuare a dipingere, anche fuori dal foglio se ne sentono il bisogno e di pasticciare le facce dei propri amici di tanti colori, così che imparino l'arte divertendosi.



I miei compiti per casa, sarebbero questi: 

Passare almeno due ore al giorno a giocare all'aria aperta, costruire collane di fiori e foglie da donare ai passanti, fare una lista mensile di cose nuove da fare, illustrare le proprie emozioni attraverso forme e colori, riposare all'ombra di un albero e scrivere le lezioni apprese dal proprio silenzio interiore.


Ci sentiamo, un abbraccio spaziale a tutti voi.


Daniele Reale



Testo tratto dal mio libro: "Lettere dalla Terra"




giovedì 27 aprile 2017

Vaccini Anti-Spirito: ecco come bloccano il nostro Risveglio

Risultati immagini per steiner

La profezia di Rudolf Steiner del 1917 
sui vaccini anti-risveglio:


I vaccini costituiscono un notevole indebolimento della struttura fisico-vitale umana. Che è la fondamentale base terrena della vita psichica. Ostacolare la vitalità del corpo significa creare un enorme problema all’evoluzione spirituale

Si sta fortunatamente sviluppando un'onda di rifiuto dei vaccini, ancora minoritaria… Mentre le strutture sanitarie governative e internazionali, saldamente nelle mani dei poteri oscuri, tendono a ipervaccinare bambini, anziani, tutti…

Rudolf Steiner quasi 100 anni fa parlava dello sviluppo di un vaccino particolare, contro l’evoluzione spirituale, contro lo sviluppo dell’onda di coscienza. Ora siamo in piena crescita dei risvegli di coscienza. Ritenete che il vaccino menzionato da Steiner sia già in giro?


I bambini che stanno nascendo negli ultimi anni hanno spesso grandi qualità spirituali. Arrivano bambini più forti proprio per “reggere” alla nuova minaccia, o questo specifico vaccino è ancora nei laboratori e deve ancora uscire? Cosa ne pensate?



Ecco cosa disse Rudolf Steiner nel lontano 1917: 

“Gli Spiriti delle tenebre sono in mezzo a noi, sono qua.
Dobbiamo restare in guardia in modo da accorgerci quando li incontriamo, in modo da comprendere dove si trovano.

Perché la cosa più pericolosa nel prossimo futuro sarà abbandonarsi inconsciamente a tali influssi, che realmente esistono intorno a noi. 
Infatti, che l'uomo li riconosca o meno, non fa alcuna differenza per la loro reale esistenza.


Risultati immagini per vaccino steiner
Ma soprattutto, per questi Spiriti delle tenebre sarà importante portare confusione, dare false direzioni in ciò che si sta ora diffondendo in tutto il mondo e per cui gli Spiriti della luce continueranno a operare nella direzione giusta. Ho già avuto occasione di mettere in guardia su una direzione sbagliata, che è davvero tra le più paradossali.

Vi ho indicato che i corpi umani si svilupperanno in modo tale che vi potrà trovar posto una certa spiritualità, ma che il pensiero materialista, la cui diffusione è sempre più alimentata dalle indicazioni degli Spiriti delle tenebre, opereranno in modo da opporvisi con mezzi materiali. 

Vi ho detto che gli Spiriti delle tenebre ispireranno le vittime di cui si nutrono, gli uomini che abiteranno, persino ad inventare un vaccino per deviare verso la fisicità, fin dalla prossima infanzia, la tendenza delle anime verso la spiritualità.



Risultati immagini per materialismoCome oggi si vaccinano i corpi contro questo e quello, così in futuro si vaccineranno i bambini con una sostanza preparata in modo che attraverso la vaccinazione, queste persone saranno immuni dallo sviluppare in sé la “follia” della vita spirituale, follia, ovviamente, dal punto di vista materialistico.


(...) Tutto questo tende in ultima analisi a trovare il metodo con cui si potranno vaccinare i loro corpi in modo che essi NON POTRANNO SVILUPPARE INCLINAZIONI VERSO IDEE SPIRITUALI, ma crederanno per tutta la loro esistenza solo alla materia fisica. 

Così, come dagli impulsi, che la medicina ha tratto dall’inclinazione all’inganno [qui Steiner fa finta di sbagliarsi facendo un gioco di parole tra Schwindelsucht, parola che vuol dire all’incirca disposizione all’inganno e Schwindsucht, che significa tubercolosi ndT] - pardon, scusate, - ha tratto dalla tubercolosi, oggi vaccina contro la tubercolosi, cosi DOMANI SI VACCINERÀ CONTRO LA DISPOSIZIONE VERSO LA SPIRITUALITÀ.


Con ciò si intende solo dare un accenno a qualcosa di particolarmente paradossale tra le molte altre cose che accadranno in questo ambito in un futuro prossimo e anche più remoto, in modo di creare scompiglio in ciò che deve fluire sulla terra dai Mondi spirituali grazie alla vittoria degli Spiriti della luce.”

Rudolf Steiner O.O.177 conferenza 27 Ottobre 1917

Su suggerimento di Piero Cammerinesi, corrispondente di Coscienzeinrete Magazine dagli USA


Fonte: http://coscienzeinrete.net/benessere-olistico/item/765-un-vaccino-anti-spirito-e%E2%80%99-gi%C3%A0-in-distribuzion

mercoledì 26 aprile 2017

Il Superconscio, una porta verso l'Infinito?

Risultati immagini per inconscio


Il Superconscio è l’aspetto meno conosciuto dell’essere umano, quella parte di noi a cui tanti anelano e di cui tanti dubitano dell’esistenza. 

La via al Superconscio ha però un passaggio obbligato: non si arriva in alto se prima non abbiamo riconosciuto ed integrato ciò che è in basso. Ecco perché nel libro vengono indicati i passi per raggiungere l’integrazione delle tre parti che ci compongono: Inconscio (o come lo chiamiamo ora, il Sé Istintivo), Io Cosciente e Superconscio. 

Per chiunque persegua una via spirituale, o perlomeno creda in una vita al di là del mondo fisico, l’integrazione della personalità rappresenta il fine ultimo dell’esistenza terrena; rappresenta la nascita dell’Uomo nuovo o, se vogliamo, la ri-nascita verso una vita libera dalle catene dell’illusione, della separazione e dell’ignoranza.


Risultati immagini per inconscio
Con il termine Superconscio viene identificata la parte più saggia dell’essere umano; la parte che ci permette di sperimentare i sentimenti più nobili e incondizionati quali: l’Amore (usiamo la “A” maiuscola per indicare l’amore puro, incondizionato e non l’amore di cui parliamo tutti i giorni e che in realtà è più un bisogno: ti amo se anche tu mi ami, se non mi tradisci, e così via), la generosità, l’aspirazione, la fede, la pace, il senso di unità con tutte le cose. 

Questi sentimenti sono cosa ben diversa dalle emozioni che invece sono bagaglio del Sé Istintivo.

Oltre ai sentimenti elevati, provengono dal Superconscio anche altri spunti vitali, quali le intuizioni, che ci permettono di ideare invenzioni con il cosiddetto “colpo di genio”. Le intuizioni ci aiutano anche ad uscire da situazioni ingarbugliate e a risolvere problemi che ci sembravano insormontabili con una soluzione inaspettata. 


Anche la creatività dei veri artisti proviene dal Superconscio
Risultati immagini per inconsciola creatività che permette di realizzare le opere d’arte che ci regalano emozioni nel campo della pittura, della scultura, della musica, della poesia.

Il Superconscio ci mostra il lato più bello e nobile dell’essere umano e ci fa intravedere il potenziale che tutti abbiamo, ma che pochi riescono ad esprimere.

Il Superconscio è ampiamente trattato in psicoanalisi da Jung, nella psicologia transpersonale e nella psicosintesi creata da Roberto Assagioli e sviluppatasi soprattutto negli Stati Uniti. 

Chiunque ha potuto sperimentare almeno una volta nella vita la presenza di qualcosa che va al di la della propria coscienza, qualcosa di estremamente elevato e di cui non ha saputo dare una spiegazione razionale. 

Molte volte mi è capitato di sentire amici che hanno avuto modo di consolare qualche persona cara che si trovava in difficoltà. Ciò che colpiva era che tutti dicevano più o meno la stessa cosa: 
sostenevano di avere parlato a lungo, di avere detto frasi bellissime e non riuscivano neppure a capire da dove venissero quelle parole. Quando si aiuta una persona in difficoltà, quando si è sinceri e col cuore aperto, il Superconscio interviene. È come fa? 

Manda la nostra coscienza, l’Io Conscio, a riposo (si fa per dire, ma in effetti è proprio così) e utilizza i nostri sensi per aiutare la persona che ha bisogno di aiuto.



Chi nella vita non ha mai avuto un’intuizione? 


Risultati immagini per inconscio
Chi non ha provato almeno una volta a trovarsi nella mente la risposta ad un problema che lo assillava da tempo? Chi non ha provato qualche momento estatico? Chi non è rimasto almeno una volta con la bocca aperta davanti ad uno spettacolo della natura? Quando succedono queste cose si rimane come inebetiti, con le mente vuota, senza alcun pensiero, colmi di stupore e di meraviglia. Sono manifestazioni, seppure piccole, del Superconscio

Certo, tutti i mistici ed i santi di ciascuna religione e di ogni epoca hanno avuto contatti molto più forti e persistenti della sua presenza; ma chiunque di noi ha avuto modo, almeno una volta nella vita, di percepirne la presenza.

Se esiste uno Spirito, se esiste una vita spirituale oltre a quella materiale, se c’è qualcosa al di sopra della nostra coscienza, qualcosa che ci illumina quando ne abbiamo bisogno, qualcosa che ci guida, qualcosa che ci fa sentire i sentimenti più elevati, qualcosa che a volte crea miracoli, quel qualcosa è il Superconscio ed è la nostra parte immortale. È quella la nostra vera identità, ciò che siamo realmente. 

Il nostro Io Cosciente, con il suo bagaglio di corpo fisico e Sé Istintivo è solo un personaggio che stiamo recitando sul palcoscenico della Vita. È un personaggio che abbandoneremo al termine della nostra parte, recitata più o meno bene. Ciò che resta, ciò che esiste in un mondo più elevato e a noi sconosciuto è il Superconscio.

Il Processo di integrazione passa attraverso diversi passi, tra cui i più importanti sono l’autoconoscenza, la piena accettazione di sé stessi e degli altri, la disidentificazione.

Nel libro vengono indicate le modalità per contattare il Superconscio, o Sé Superiore, e le modalità che quest’ultimo utilizza per mettersi in contatto con noi.


Fonte e librohttp://www.inconscioperamico.it/processo.html